Niente birra, vino, whisky e tutto ciò che è alcolico. Così Boris Johnson ha deciso di mostrare solidarietà alla moglie Carrie (33 anni), incinta del loro secondo figlio (il primo, Wilfred Lawrie Nicholas, è nato il 29 aprile del 2020). Inoltre, come riportato dal Corriere della Sera, sembra che il primo ministro stia cercando di rimettersi in forma, soprattutto dopo la battaglia vinta contro il Covid. A 57 anni Johnson è pronto per diventare nuovamente papà (ha già 6 figli, di cui 4 con Marina Wheeler, 1 da una relazione extraconiugale con la consulente d’arte Helen MacIntyre oltre ovviamente a W.L. Nicholas avuto da Carrie). E quest’anno, precisamente nel periodo natalizio, arriverà anche il settimo (anche se, sul numero preciso, aleggia ancora un velo di mistero). Ad ogni modo fino al momento della nascita Boris Johnson berrà solo acqua e tè.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lotteria Ryanair, compra un biglietto da 2 euro e vince un tesoro: “Sono sotto shock”

next
Articolo Successivo

Bambino di 13 anni lascia un messaggio in una bottiglia e la getta in mare. Ragazzo la trova e lancia un appello: “Vorrei conoscerti”

next