Sanremo 2021. Il pubblico in sala non applaude perché non c’è. Niente favola nera alla Tim Burton, semmai fantascienza fatta verità: c’è una pandemia, show must go on ma con un regolamento rigidissimo. Amadeus e Fiorello, che della manifestazione canora di grande tradizione sono i conduttori, fanno un lavoro eccellente, televisivamente e musicalmente. Vincono i Maneskin. Una band, rock (per critiche e affini, citofonare Howard Stern). Qualche discografico di quelli che “le band in Italia hanno sempre funzionato poco, figuriamoci rocksi fa di Frizzy Pazzy. È l’inizio di una storia che mette insieme la coppia perfetta, talento e fortuna. Nessuno lo sa, persino i profeti da social sono lontani dall’immaginarlo. I Maneskin vanno all’Eurovision, e lo vincono. Dopo 31 anni, l’Italia vince la gara europea della musica. La band romana trova un palco che fa da rampa e vola, letteralmente, nelle classifiche di tutto il mondo. Primi in Uk, come vendere ghiaccio agli eschimesi.

E se c’è qualcosa che in Inghilterra “fa il paio”, sono il calcio e la musica. Idoli rock e centravanti leggendari. “Il quinto Beatle” era un calciatore. Eppure la finale dei campionati di calcio Europei 2021, a Wembley, la vince l’Italia di Roberto Mancini e Gianluca Vialli. Di mezzo c’è Matteo Berrettini che mette in saccoccia una finale a Wimbledon contro Novak Djokovic. Una cosa a due, Italia e Inghilterra? Niente affatto. Dopo l’Europa, the italians vanno a prendersi il resto del mondo. Mentre i Maneskin spuntano a Times Square e raggiungono anche la vetta delle classifiche Usa, si fa tempo di Olimpiadi a Tokyo. “È italiano l’uomo più veloce del mondo“, titola in una breve il New York Times. Marcell Jacobs, 9″80, oro. Ed è italiano anche l’uomo che salta più in alto di tutti, Gianmarco Tamberi (di nuovo, non c’entra Tim Burton). Oro, ex aequo con Mutaz Barshim del Qatar perché si parla di sport e d’amicizia come s’era fatto con la Nazionale, amici (insieme a guardare la festa olimpica a Casa Italia). “Quando il giudice ci ha chiesto se conoscevamo come funziona il regolamento, non l’abbiamo fatto finire di parlare: ci siamo guardati un attimo e ci siamo subito abbracciati. Non è stata una decisione: nessuno dei due avrebbe tolto all’altro la gioia più grande della vita“. Che vuoi aggiungere? “Quindi gli italiani vincono tutto? E questo che fanno adesso?“. Lo twitta l’account di Eurovision Song Contest. Ci fa sorridere. Ci fa bene.

Articolo Successivo

Gaetano Curreri, il primario di terapia intensiva cardiologica: “Lento e graduale miglioramento”

next