Vito Dell’Aquila è campione olimpico nel taekwondo (cat. 58 kg) e regala all’Italia la prima medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokyo. L’azzurro ha superato in rimonta 16-12 il tunisino Mohamed Khalil Jendoubi: una sfida molto combattuta che si è risolta solo nel minuto finale.

Il primo oro olimpico dell’Italia a Tokyo ha solo venti anni ed è nato a Mesagne il 3 novembre 2000. A Mesagne c’è la palestra New Marzial di Roberto Baglivo, il maestro di un certo Carlo Molfetta, anche lui di Mesagne, campione olimpico della categoria 80kg a Londra 2012 e idolo di Dell’Aquila che ora riesce ad eguagliare.

La finale – Il tunisino parte meglio e passa avanti 5-0, poi un break di 2 punti dell’azzurro che chiude sotto 5-2 il primo round. Si passa al 7-6 sempre per il tunisino nella seconda frazione, fino al 9-8 che chiude il round. Tutto cambia nel terzo e finale round, dove Dell’Aquila dopo aver raggiunto l’avversario sul 10-10 passa a condurre per chiudere 16-12. L’atleta pugliese si era imposto in semifinale sull’argentino Lucas Guzman per 29-10. L’azzurro ha superato 26-13 l’ungherese Omar Salim – campione d’Europa in carica – agli ottavi di finale e il thailandese Ramnarong Awekwiharee ai quarti (37-17).

“Grandissimo Vito dell’Aquila prima medaglia d’Oro italiana nel taekwondo da Mesagne, Brindisi, a portare in alto il tricolore d’Italia. Orgogliosi di te”, scrive su Facebook il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. Il governatore si è complimentato anche con Gigi Samele prima medaglia d’Argento italiana nella sciabola, “grandissimo atleta sconfitto solo da uno schermidore che è alla sua terza medaglia d’oro olimpica consecutiva. Grande orgoglio da Foggia per l’Italia a Tokyo. Orgogliosi di te”.

E’ festa anche all’esterno della palestra New Marzial di Mesagneda dove proviene e dove si allena da quand’era bambino Vito Dell’Aquila. Amici e tifosi stanno festeggiando al grido “Vito, Vito…” e poi “C’è un solo maestro, un solo maestro…“. Il padre e la madre di Vito esibiscono una grande bandiera tricolore. “Sono molto soddisfatta“. si lascia sfuggire la mamma durante la diretta Facebook di Qui Mesagne.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Olimpiadi di Tokyo, gli eroi azzurri di Atene caricano l’Italbasket. Da Recalcati a Basile fino a Bulleri: “Questo gruppo ci assomiglia molto”

next
Articolo Successivo

Olimpiadi di Tokyo – Chi è Vito Dell’Aquila, l’ultimo gioiello del taekwondo di Mesagne: a 20 anni è già medaglia d’oro

next