La Regione Lombardia è favorevole o contraria all’uso del green pass per entrare nei locali pubblici? Non è chiaro. Se il presidente leghista Attilio Fontana è contrario, la sua vice Letizia Moratti si è dichiarata molto favorevole. E dire che lo stesso governatore sul tema ha cambiato posizione in poche ore. Il 13 luglio alle 15 e 31 aveva detto: “Penso che noi saremo sicuramente favorevoli a una misura di questo genere”. Meno di due ore dopo era arrivata la rettifica: “Non è che io chieda l’utilizzo del green pass per andare al ristorante. In questo momento, oltre a non essere possibile in Italia per Privacy, in Lombardia non ce ne è bisogno anche perché le adesioni alla nostra campagna sono sopra la media nazionale”.

Completamente opposta la posizione dell’assessore al welfare Moratti, che si è apertamente dichiarata a favore del green pass: “Siamo impegnati a garantire la sicurezza dei cittadini con ogni strumento. Quindi qualsiasi strumento che serva a garantire sicurezza ai cittadini, secondo noi è positivo”, ha dichiarato la vicepresidente della regione il 15 luglio ai microfoni del Tgr lombardia. Una posizione, quella dell’ex sindaca di Milano, che ha provocato il plauso del suo successore – e già city manager – Giuseppe Sala: “È una buonissima notizia e applaudo all’iniziativa della Moratti”, ha detto il primo cittadino meneghino.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Conte presenta il nuovo M5s: “Ripartiamo con slancio”. E blinda il reddito e la giustizia: “Vogliamo processi veloci ma non accetteremo mai l’impunità”

next
Articolo Successivo

M5s, ecco cosa prevede il nuovo statuto: dal ruolo del presidente alla scuola di formazione. E c’è anche una “clausola” anti-cambia casacca

next