“Cercheremo di raccontare in una serie la grande storia professionale e umana di Raffaella (Carrà, ndr)”, queste le parole di Giancarlo Leone, presidente dell’APA (Associazione Produttori Audiovisivi), riportate da Fanpage. In tanti già ne stavano discutendo sui social in questi giorni. La Raffa Nazionale, morta il 5 giugno scorso all’età di 78 anni, merita una serie tributo e che sia internazionale.

E infatti Leone ha spiegato: “Credo che presto ce lo chiederanno anche dalla Spagna e dall’Argentina, dove è amatissima. Sarebbe interessante riflettere sul ruolo che ha avuto, raccontando la storia della tv italiana attraverso la sua vita”. E ancora: “Nella sua carriera individuo tre grandi periodi. Il primo è quello della scoperta: gli anni Settanta, da quando affianca Mina nel varietà Milleluci fino alle edizioni di Canzonissima. Poi gli Ottanta con Fantastico, Pronto, Raffaella? e Domenica In, quando si accende la sua stella. Infine i Novanta, anni in cui è talmente intelligente da reinventarsi con Carramba. Maria De Filippi le deve molto: l’emotainment (l’intrattenimento delle emozioni, ndr) lo ha fatto per primo la Carrà“, ha dichiarato l’ex direttore di Rai 1.

Chi potrebbe interpretare questo ruolo così rilevante? “Questo è il vero problema. Certamente, anche nel caso di una coproduzione, dovrebbe essere un’italiana. Ma in questo momento non mi viene in mente nessuno che possa credibilmente incarnarla da giovane”, ha concluso Giancarlo Leone.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lady Bonucci senza filtri: “Dopo 30 giorni è erotica anche una mollica di pane”

next
Articolo Successivo

Fenomenologia del tifoso (inglese?) secondo Nick Hornby

next