I carabinieri del Reparto Operativo di Como hanno eseguito un’operazione nelle province di Como e Milano di contrasto al fenomeno dell’inquinamento ambientale e traffico illecito di rifiuti speciali con l’arresto di sei persone, su richiesta della Dda di Milano, e con il sequestro di autocarri e macchine di scavo e terreni per più di 4,7 ettari. Gli arrestati hanno nel tempo sversato “enormi quantità di rifiuti, almeno 85mila metri cubi di materiale, in un’area agricola del canturino sottoposta a doppio vincolo, ambientale e paesaggistico, compromettendo l’ecosistema dove si snodano importanti falde acquifere”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, fa volare il drone dal sagrato al Duomo: multa di 33mila euro per un turista messicano. L’avvocato: “Non ci sono i cartelli”

next
Articolo Successivo

Papa Francesco, “un po’ di febbre nella notte, ma prosegue le cure e si muove in autonomia”. Ed è andato a visitare i bimbi in oncologia

next