Il presidente Xi Jinping ha guidato gli applausi allo stadio Bird’s Nest di Pechino lunedì sera, per una spettacolare celebrazione della storia del Partito Comunista, con un tributo per la ripresa della Cina dal coronavirus. Una grande esibizione di gala con cantanti, ballerini e attori davanti a circa 20mila persone. La performance, intitolata “Il Grande Viaggio”, ha ripercorso la storia del Pcc che ha plasmato la storia moderna della Cina: dalla nascita a Shanghai, alla proclamazione della Repubblica popolare cinese sotto il presidente Mao Zedong fino agli ultimi sviluppi dell’era di Xi. Spettacolare, poi, la lunga serie dei fuochi d’artificio di chiusura. L’evento, tenuto sotto rigide norme di sicurezza, non è stato trasmesso in diretta televisiva. Omessi i capitoli scomodi e turbolenti: dalla carestia, alle epurazioni della Rivoluzione Culturale, alla repressione delle proteste studentesche di Piazza Tienanmen e fino alle manifestazioni pro-democrazia di Hong Kong

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili