A 31 anni dall’ultima vittoria dell’Italia all’Eurovision Song Contest, quando nel 1990 Toto Cutugno vinse con “Insieme: 1992”, i Maneskin hanno trionfato alla 65esima edizione del grande evento musicale europeo con “Zitti e buoni”. La band a Rotterdam ha battuto al rush finale la favorita francese Barbara Pravi con “Voilà” e ha impedito la scalata della Svizzera con Gjon’s Tears, brano che si era piazzato al primo posto nella classifica delle giurie di 39 Paesi.

Al televoto i vincitori del Festival di Sanremo 2021 hanno ribaltato il loro quarto posto, arrivando fino al primo. Una lotta quindi all’ultimo televoto. La situazione dopo la votazione delle giurie vedeva al primo posto la Svizzera, al secondo la Francia, al terzo Malta e solo quarta l’Italia. Ma il voto del pubblico da casa, che ha peso per il 50%, ha di fatto ribaltato tutto. Dopo l’Italia, al secondo posto si è piazzata la Francia, terza la Svizzera. Un plebiscito per i Maneskin.

“La prossima sfida? Il Superbowl! No, scherziamo. Abbiamo già fatto altre competizioni musicali (X Factor e il Festival di Sanremo, ndr) e penso che abbiamo dato. Adesso ci fermiamo e ci dedicheremo alla musica live al via a dicembre e al nuovo album che uscirà entro la fine dell’anno”, hanno subito detto i Maneskin nella conferenza stampa. E poi ancora: “Siamo venuti qui non pensando ad una competizione. In questo anno difficile volevamo solo portare la nostra musica e condividerla con tanta gente. Eurovision è un evento che ha consentito a molte persone di poter lavorare in un momento storico così complesso. Questo è stato un anno da dimenticare per tutti per il Coronavirus e per noi è stato un sollievo aver avuto l’opportunità di partecipare a questo evento che significa molto per l’Europa e anche per chi ha partecipato. In questi giorni si respirava una bellissima aria e i rapporti con gli altri concorrenti erano davvero ottimi. Da oggi vogliamo suonare davvero ovunque. Il nostro preferito di questa edizione? Go_A dell’Ucraina”.

Si è parlato anche di un video che è circolato sul Web in cui la telecamera ha inquadrato per una frazione di secondo in diretta Damiano chino sul tavolo. Qualche utente ha puntato il dito su un presunto uso di droghe del frontman. Il diretto interessato ha tenuto a smentire pubblicamente, spiegando che semplicemente era un movimento dovuto al fatto che Thomas avesse rotto un bicchiere in quel momento. Infine Victoria ha rivelato: “Avevamo fatto una scommessa: qualora avessimo vinto Damiano si sarebbe dovuto buttare nel fiume”. Non resta che attendere il video e le foto sui social della band.

Bocche cucite intanto sulla città che il prossimo anno ospiterà l’evento. Il capodelegazione Rai Simona Martorelli per ora non ha rivelato la location: “Dopo 31 anni l’Italia ha vinto e siamo ben felici di ospitare l’Eurovision. È stata una annata fortunata e ho lavorato con un team fantastico con un atteggiamento positivo. Tante città vorrebbero ospitare l’evento ma valuteremo”.

Articolo Precedente

Eurovision Song Contest, il trionfo dei Maneskin a Rotterdam. E anche Palazzo Chigi twitta le congratulazioni

next
Articolo Successivo

Bob Dylan compie 80 anni, auguri all’ultimo dei migliori

next