Nella serata del 19 maggio alcune agenzie avevano battuto la notizia secondo la quale Francesco Totti e il primogenito Cristian (15 anni) erano stati ricoperti di insulti dai tifosi della Juventus. Ciò sarebbe accaduto all’esterno del Mapei Stadium di Reggio Emilia, dove si è tenuta la finale della Coppa Italia 2020 – 2021 tra bianconeri e Atalanta. Così l’ex capitano della Roma ha voluto chiarire tutto su Instagram, pubblicando una foto con il figlio accanto e scrivendo: “Ritornare allo stadio a vedere la partita di pallone con il proprio tifo (probabilmente refuso per figlio, ndr) è stato emozionante”.

Poi ha aggiunto: “Io e Cristian non siamo stati insultati dai tifosi juventini, anzi ci hanno osannato, viva lo sport!!!”. Dunque lo stesso Francesco Totti ha smentito tutto. Ricordiamo inoltre che questa partita si è caricata di un significato simbolico importante, di fatto ha sancito il ritorno degli spettatori in presenza, ovviamente in numero ridotto (4.300 per l’esattezza) e per accedere al Mapei Stadium è stato necessario effettuare un tampone oppure attestare di aver avuto il Covid negli ultimi sei mesi o essersi sottoposti a entrambe le dosi del vaccino. Il match è stato vinto dalla Juventus, che si è portata a casa il 14esimo successo nella competizione, segnando un nuovo record.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mike Tyson posta su Instagram il suo “macchinario” per rollarsi le canne, un ex calciatore italiano “apprezza”

next
Articolo Successivo

Fabio Testi fidanzato con una sessuologa di 47 anni meno di lui: “Ha voluto visitarmi di più”

next