“Io contrasto e contrasterò sempre la logica perversa del ‘sì ma c’è altro’. Non è così. Noi siamo il partito che deve creare la connessione tra crescita economica e diritti. Ringrazio tutti i senatori e le senatrici intervenute. E’ stato il primo fatto al Senato, non sarà certo l’ultimo. Noi siamo per approvazione ddl Zan, è il miglior punto di avanzamento nelle condizione date“. Lo ha detto Enrico Letta dedicando un passaggio del suo discorso alla direzione Pd alla legge sull’omotransfobia osteggiata dalla Lega e da parte del centrodestra. Sull’omofobia “siamo per l’approvazione di quel testo, crediamo che debba essere approvato e crediamo che ci si debba concentrare sull’importanza del passo avanti fatto e quanto sarebbe negativo fare passi indietro con incidenti di percorso nel senato”. Fra i senatori, nella riunione del gruppo, “tutti hanno portato un contributo, anche chi ha sollevato dubbi, che ci permette di presentare una posizione unitaria. Come tutte le leggi anche questa ha imperfezioni ma vogliamo che sia approvata perché il miglior punto di avanzamento. L’approvazione è una priorità”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“L’infarto è da sempre associato agli uomini, ma è più letale per le donne. Urgente un approccio di genere per migliorare diagnosi”

next