La rivista Genialità contemporanea intervista Ricky Farina.

GC: Caro Farina, lei è un genio, ma è costretto a intervistarsi da solo, come mai?
RF: Semplice, io sono un genio ma gli altri no.
GC: In che senso si considera un genio?
RF: No comment.
GC: Ci dica qualcosa di geniale.
RF: Vivere è gravissimo.
GC: Senta Farina, lei crede in Dio?
RF: Credo nella polvere e nei Folletti.
GC: Perché si trova ad avere un video blog sul Fatto Quotidiano?
RF: Per diventare ricco e famoso.
GC: E sta accadendo?
RF: No.
GC: Molti le fanno questa critica: Farina è un narcisista.
RF: Sono un Narciso che però si guarda riflesso nello specchio degli altri.
GC: Che cos’è la poesia?
RF: Tutto quello che accade fuori dalle poesie.
GC: Che cosa pensa di questa pandemia?
RF: Non la penso, mi vaccino, quando sarà il mio turno.
GC: Che cos’è l’amore?
RF: Una scusa per sentire la temperatura corporea degli altri.
GC: Che opinioni politiche ha?
RF: Non ho opinioni ma certezze politiche: sono contro lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo.
GC: Ed è per questo che da 52 anni non lavora?
RF: Lei è perspicace.
GC: Sfrutta sua madre però che le manda un bonifico ogni mese.
RF: Lei mi ha dato alla luce ma anche alle tenebre, è il minimo!
GC: Lei è una persona responsabile?
RF: Mi sento responsabile solo del volto degli altri.
GC: In che senso?
RF: In senso fenomenologico, il mio volto è sempre il volto di un altro volto.
GC: Lei è troppo intelligente.
RF: Grazie.
GC: Che cos’è il sesso per lei?
RF: Prendere posizione. Fare sesso significa schierarsi.
GC: Quali sono le persone che ammira?
RF: I pompieri.
GC: Lei, se non sbaglio, ha un cugino pompiere.
RF: Sì, i pompieri sono quelli che arrivano quando tutti scappano.
GC: Le piace il lusso?
RF: Preferisco il lesso.
GC: Scende mai a compromessi?
RF: Sempre, respirare è un compromesso con la pulsione di morte, invidio le statue.
GC: Si faccia una domanda e…
RF: Aspetti un momento, ma lei è Marzullo?
GC: Sì.
RF: Ma non dovevo essere intervistato da Genialità contemporanea?
GC: Lo so, la vita è strana.
RF: Senta Gigi, detto tra noi, io non sono un genio.
GC: Ah, no?
RF: No, sono solo uno che convive con la propria disillusione, ma almeno non sono acido.
GC: No, questo no, si sente.
RF: Posso abbracciarla?
GC: Certo.
RF: Mi perdona?
GC: Ma certo, non è obbligatorio essere un genio, però questa intervista non possiamo pubblicarla.
RF: Ok. Nessun problema, abbiamo perso del tempo assieme, non è forse l’essenza della vita?
GC: Perdere tempo assieme? Certo.
RF: Il vento ci insegna a spirare, ma nel frattempo divertiamoci.
GC: Lei come si diverte?
RF: Faccio finta di essere un genio.
GC: E qualcuno ci crede?
RF: Sì, qualcuno sì. Si vuole sempre credere in qualcosa o in qualcuno.
GC: Lei crede in se stesso?
RF: Solo quando fingo di essere un altro.
GC: Non so più che cosa chiederle, la domanda dei sogni lasciamola perdere per oggi.
RF: No, me la faccia! Ho sempre sognato di rispondere a questa domanda!
GC: La vita è un sogno o i sogni aiutano a vivere meglio?
RF: Prrrrrrrrrrr prrrrrr (pernacchio).
GC: Che maleducato!
RF: Ok, rispondo seriamente: è la vita che aiuta a vivere meglio.
GC: E la vita è un sogno?
RF: No, ma quando mi sveglio accarezzo sempre i miei cuscini.
GC: Grazie Farina.
RF: Grazie a te, Gigi!

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaticano, con la legge anti corruzione finisce l’era dei ‘principi della Chiesa’

next
Articolo Successivo

Non mi stupisco delle parole di Cazzola, ma di chi se ne meraviglia

next