I centri tamponi a Bolzano questa mattina sono stati letteralmente presi d’assalto in occasione del primo giorno del corona-pass in Alto Adige. Da oggi, infatti, chi ha un test negativo non più vecchio di 72 ore, come anche i vaccinati e i guariti, hanno accesso ai locali interni dei ristoranti. A Bolzano, come in 90 altri comuni altoatesini, sono stati allestiti centri nei quali possono essere effettuati gratuitamente i test nasali fai da te. Il risultato negativo viene registrato dall’Azienda sanitaria in una banca dati e il ristoratore con un codice qr lo può scannerizzare. A quel punto appare una spuntina verde che dà accesso all’esercizio pubblico. Il tempo oggi a Bolzano è stato fresco con una leggera pioggia e vento. Anche per questo probabilmente molti hanno preferito fare il test e mangiare al caldo. Numerosi locali apriranno i loro spazi interni comunque solo dal 5 maggio, quando la app corona-pass sarà pienamente operativa

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Padova, la municipale ferma giovane di origine straniera con una stretta al collo: il video scatena le polemiche. Assessore: “Chiesto rapporto”

next
Articolo Successivo

Variante indiana, a Latina in corso indagine epidemiologica sulla comunità sikh

next