Via coronavirus, sì, ma per la fine del 2022. A dirlo è Bill Gates in una intervista a SkyNews: “Il mondo tornerà alla normalità entro la fine del 2022, magari non avremo debellato il covid ma saremo in grado di contenerlo in numeri molto piccoli”. Gates ha anche sottolineato come le vaccinazioni procedano a ritmi totalmente diversi a seconda dei Paesi: “Il fatto che ora stiamo vaccinando i trentenni nel Regno Unito e negli Stati Uniti e non abbiamo tutti i sessantenni in Brasile e Sudafrica vaccinati non è giusto, ma entro tre o quattro mesi l’assegnazione del vaccino arriverà a tutti i Paesi”. Il magnate aggiunge che “una buona notizia è che il tasso di mortalità per questo virus nei paesi molto poveri è stato basso. Quindi vaccinare quante più persone possibili in Paesi come il Brasile o il Sud America diventerà una priorità condivisa”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Cesara Buonamici rapinata mentre si trovava dentro la propria auto col marito

next