Martina Corgnati è la figlia di Milva, morta ieri sabato 24 aprile, a 82 anni. Dopo il ritiro dalle scene della “rossa”, a portare avanti la sua arte è stata proprio la figlia Martina che, nel 2018, è anche salita sul palco del Teatro Ariston durante il Festival di Sanremo per ritirare il Premio alla Carriera assegnato alla madre. Figlia della Pantera di Goro e del regista e produttore discografico Maurizio Corgnati, la donna ha intrapreso una fortunata carriera come storica dell’arte e spesso ha parlato della madre, come nell’intervista rilasciata ieri al Corriere della Sera, in cui ha subito chiarito: “Mia madre Milva non è morta per Covid, ma di una malattia neurologica e degenerativa che non era però Alzheimer. Una patologia forse legata alla vita intensa e ricca di impegni e sfide artistiche continue, a una specie di stanchezza antica e profonda”.

Martina porta con sé gli insegnamenti di Milva, di mamma Milva, non della cantante. O meglio, non solo. A tal proposito ha dichiarato: “Mi ha insegnato a essere molto responsabile. Poi l’etica sul lavoro, rigore, attenzione. E a cercare sempre l’eccellenza. Lei era esigente prima di tutto con se stessa. Temeva la mediocrità e la superficialità“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Morta Milva, Rita Pavone si sfoga: “Perché queste cose non gliele avete dette quando era ancora in vita?”

next
Articolo Successivo

25 aprile, la strana risposta di Alexa: “No grazie, non è l’anniversario della Liberazione”

next