Il dipartimento di polizia di Columbus, Ohio, ha diffuso le immagini della sparatoria, avvenuta appena un’ora prima che i giudici divulgassero la sentenza per l’omicidio di George Floyd, in cui ha perso la vita una sedicenne afroamericana, Ma’khia Bryant. Nelle immagini della bodycam si può vedere l’agente che spara alla giovane ragazza. I colpi, stando alla ricostruzione, dovevano essere diretti a un adolescente afroamericano che sembrava essersi scagliato contro un’altra persona con un coltello. Il capo della polizia della città, Michael Woods, ha detto che gli agenti stavano rispondendo a una chiamata di emergenza al 911.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Russia, proteste pro Navalny: oltre 400 arresti. Fermate anche la portavoce dell’oppositore e la sua alleata del Fondo anticorruzione

next
Articolo Successivo

L’Australia annulla l’accordo con la Cina sulla ‘Nuova Via della Seta’. Pechino: “Mossa irragionevole e provocatoria”

next