Valentino Rossi, 42 anni, è pronto per affrontare il prossimo MotoGP, la sua 26esima stagione. Il Motomondiale inizierà domenica 28 marzo, in Qatar, e il numero 46 correrà con il nuovo Team Petronas. Per l’occasione Rossi si è raccontato in una lunga intervista al quotidiano La Repubblica, nella quale ha parlato non solo di moto, ma anche della sua esperienza con il coronavirus, contratto a ottobre, e del suo futuro familiare a fianco dell’attuale fidanzata, Francesca Maria Novello.

L’intervista inizia parlando del vaccino. Rossi ha potuto ricevere già la prima dose in Qatar “a inizio mese” quando i piloti erano là per le prove, “grazie all’accordo tra il governo locale i gestori del motomondiale”. Un’opportunità “da privilegiati”, dice, che spera possa essere data a tutti al più presto anche in Italia: “Spero che lo facciano a tutti al più presto. Penso agli anziani. E ai miei genitori che ormai cominciano ad avere una certa età. Ma anche ai ragazzi”. Poi la conversazione si sposta sul coronavirus: Valentino è stato contagiato lo scorso ottobre dopo aver incontrato un amico di Milano che però, specifica, era negativo. “Non so neanche se l’ho abbracciato o gli ho dato la mano – dice – Però due giorni dopo ha un po’ di febbre. Ahia, penso. Altri due giorni e mi sveglio con un mal di schiena bestiale e la temperatura alta”. La parte più difficile è stata la solitudine, racconta ancora: “È stata dura perché ero isolato da tutto. Io, che da quando sono nato è sempre una festa, perché chiunque incontro mi sorride e mi sembra di portare allegria: mi sono sentito un appestato. Un diverso. Credo di aver capito cosa sia la solitudine: non mi era mai successa una cosa del genere”.

L’intervista poi diventa più intima e c’è spazio anche per qualche apertura in più, di carattere personale. “Se mi sento vecchio? Qualche ruga. Forse un paio di capelli bianchi – risponde – Sono vecchio come pilota ma a parte qualche preoccupazione – a 25 anni non mi importava di nulla – è un’età bellissima. Io ci sto dentro bene”. Ufficialmente questo sarà l’ultimo anno in pista del campione, ma confessa, “il mio obiettivo è correrne ancora due”. Ma Rossi non pensa solo allo sport: “Vorrei un bambini – rivela – È un po’ che ci penso, credo di aver trovato la ragazza giusta. Uno o due figli: si può fare – dice ancora – Anche perché dopo passano gli anni e ti annoi, così invece ne vale la pena”. Il matrimonio con Francesca Maria Novello, al momento, non sembra in vista: “Mi interessa di più un figlio, ma se a un certo punto mi guarda negli occhi e mi dice ‘Oh dai..’, allora va bene”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rugby, Italia ancora ultima al Sei Nazioni: non vince una partita da sei anni. Ma ora ha “cacciato” il suo presidente

next