Lo hanno chiamato, usando un titolo molto evocativo, Worldwide kisses – Baci dal Mondo. Che di questi tempi risuona con un’eco quasi trasgressiva. Perché all’evento, nato per celebrare la figura di Francesca da Rimini, parteciperanno realmente le università di tutto il pianeta. Da Bologna fino a New York, da Ravenna a Quito, passando per Buonos Aires e Shangai. Ventuno in totale. Un abbraccio ecumenico che unirà idealmente studenti e insegnanti di cinque continenti nella rilettura – declinata sotto forme e lingue diverse – del V canto dell’Inferno dantesco. Il flashmob, che nel VII centenario della morte del Poeta avrebbe dovuto semplicemente ribadire – con carattere giocoso – l’universalità del mito di Francesca da Rimini, diventa oggi un evento nell’evento. Non serioso, ma di certo molto serio. Anzitutto per il contesto: tra gli Istituti coinvolti ci sono Paesi, come il Brasile, il Bengala e parte degli Stati Uniti, in cui il Covid continua a mietere vittime con estrema violenza. E in cui a farne le spese, esattamente come in Italia, sono soprattutto i presidi dell’istruzione e i luoghi della cultura che ormai hanno lasciato posto alla filosofia alienante dello smart working. Così che anche l’idea di “riaprire” e utilizzare per la regia il nuovo Teatro Galli, inaugurato dal presidente Mattarella meno di due anni fa, assume un significato decisamente simbolico.

Ma chi è Francesca? E cosa rappresenta oggi? Secondo l’ideatore Ferruccio Farina, che nel 2006 ha fondato a Los Angeles il Centro Studi Francesca da Rimini, è innanzitutto fondamentale ribadire un concetto. “Di Francesca non vi è praticamente traccia nella storia, si tratta quindi di una figura esclusivamente letteraria”. Ma se nella Divina Commedia che in tanti abbiamo studiato a scuola è la lussuriosa spedita da Dante all’Inferno, con l’arrivo dell’Illuminismo (e il primo poema scritto dal giacobino Francesco Gianni nel 1795) scopriamo di fatto un’altra Francesca. Non più peccatrice, ma vittima di intrighi famigliari. Dunque portatrice di valori positivi, eroina della passione, disposta a sacrificare la propria vita per l’amore eterno.

Non solo icona universale del bacio romantico dunque, ma ispiratrice di valori contemporanei e forse, si direbbe oggi, femminista convinta. “Ma non esistono conflitti con la Francesca raffigurata nella Divina Commedia. Il mito, oggi come allora, si adegua e si riconfigura in funzione della società”, spiega Farina, fra i maggiori studiosi mondiali del personaggio. “Parliamo quindi di una donna guerriera la cui missione è tutt’altro che superata. Anche oggi la donna, per gran parte della popolazione mondiale, è vista ancora come merce di scambio. Più di 50mila donne vengono uccise ogni anno da compagni o membri della propria famiglia e 12 milioni di giovani sono costrette a sposarsi per obblighi e non per amore. Ecco perché si tratta di un’icona assolutamente attuale”.

Insomma, chissà se oggi Francesca sarebbe disposta a violare la sacralità dei Dpcm per ricongiungersi al suo Paolo. Di sicuro combatterebbe in prima linea per i diritti delle donne e continuerebbe a lottare, contro tutto e tutti, per il suo amore. Questo fa di lei una figura più che mai attuale. E il fatto che, in un momento così tragico della storia, il mondo riesca a stringersi per celebrare quel mito assume un valore che trascende dall’evento stesso. “Una testimonianza commovente del bisogno di poesia, bellezza e di quanto Francesca sia un personaggio universale”, ribadisce Ferruccio Farina.

Baci dal Mondo – Worldwide kisses fa parte di Francesca 2021, il tributo al mito di Francesca da Rimini nel settimo centenario della morte di Dante Alighieri. Trenta gli eventi culturali coordinati nei territori malatestiani tra Romagna e Marche e promossi dai Comuni di Rimini, Gradara e dalle Regioni Emilia-Romagna e Marche. Trenta appuntamenti tra mostre, spettacoli teatrali, musicali e cinematografici, convegni e giornate di studio. Trenta appuntamenti con rievocazioni storiche, letterarie, artistiche e momenti di riflessione sull’attualità dei valori che il mito di Francesca ancor oggi rappresenta.

La regia dell’evento sarà al Teatro Amintore Galli di Rimini e le animazioni si susseguiranno on line dalle 9,30 del mattino, UTC+1 e verranno diffuse attraverso i canali social. Dai filmati verrà ricavato un documentario e una pubblicazione a stampa da diffondere con finalità didattiche e divulgative.

Gli orari di collegamento attesi verranno comunicati attraverso il sito web www.bacidalmondo.com

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili