Sorpresa per la Polizia di Stato durante una perquisizione a Tor Bella Monaca. Dietro all’immagine sacra di una Madonna ricamata all’uncinetto gli agenti hanno trovato una cassaforte contenente droga: 200 grammi di cocaina, 180 di hashish e 3mila euro in contanti. In manette un 37enne che secondo gli investigatori voleva “fare il salto di qualità” cercando di diventare grossista: il tentativo di diventare grossista non è sfuggito agli investigatori del Distretto Casilino che, con un escamotage, hanno fatto irruzione nell’appartamento diventato base di spaccio. Gli stessi investigatori, sempre nel quartiere di Tor Bella Monaca, hanno arrestato 3 ragazzi di origine marocchina che vendevano cocaina dal loro appartamento. Quando i poliziotti hanno fatto il blitz i sospettati hanno opposto resistenza – 2 agenti sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso – e tentato di far sparire alcuni grammi di cocaina.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Covid, al via le vaccinazioni per il personale scolastico del Lazio: lunghe code a Fiumicino – Video

next