“Il periodo in cui tiravo cocaina? Provo orrore più che per il gesto in sé, per le compagnie frequentate”. Così Enrico Ruggeri, ospite a ‘La Confessione’ in onda venerdì 19 febbraio alle 22.45 sul Nove a proposito dell’uso di cocaina fatto in passato. “Mi ha colpito questa sua frase: ‘Mi dà molto fastidio pensare che da qualche parte ci sia un coglione che mi vede in tv e dice agli amici: ‘Vedi Ruggeri? Io con quello ho tirato di coca’”, ha osservato il conduttore. “E’ il motivo principale per cui ho smesso perché una delle cose che mi diceva mio padre era: ‘Cerca di frequentare persone alla tua altezza o di altezza superiore‘ – ha spiegato l’autore di ‘Quello che le donne non dicono’ – Ovviamente quando tiri di cocaina anche solo occasionalmente non hai più amici ma compagni di merende e generalmente, a meno che tu non incontri Freud, è difficile che tiri di cocaina con uno di grande livello. In genere è il cazzaro delle tre di notte in discoteca. Per questo provo orrore più che per il gesto in sé, per le compagnie frequentate”, ha concluso il cantante che, per due volte, ha vinto il Festival di Sanremo.

‘La Confessione’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile in live streaming e successivamente on demand sul nuovo servizio streaming discovery+ nonché su sito, app e smart tv di TvLoft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ruggeri a La Confessione di Peter Gomez (Nove): “La depressione di mio padre? Orrore per la sua rinuncia all’azione: io sono diventato iperattivo”

next
Articolo Successivo

Andrea Scanzi dedica L’affondo a Vito Crimi ‘l’highlander dei Cinque stelle’: “Qualcuno pensa che possa ancora fare il reggente?”

next