A Renzi ovviamente questa crisi non ha giovato, né in termini di fiducia personale, né in termini di consenso di partito. Attualmente Italia Viva nei nostri sondaggi è sotto il 3%, che è la soglia di entrata nella rappresentanza parlamentare, perché viaggia tra il 2,5 e il 2,9%“. Sono le parole di Alessandra Ghisleri, direttrice di Euromedia Research, nel corso di “Tagadà” (La7).

E aggiunge: “In più, l’indice di fiducia è sceso, perché, anche se le questioni portate avanti da Italia Viva come argomenti della crisi erano state accettate, pochissime sono le persone che ripongono fiducia in Renzi. Il punto è che tutti, dai cittadini alla politica, stiamo cercando un centro e un baricentro. In questa situazione aumentano gli indecisi. Il Pd, invece, nei nostri sondaggi rimane al 20%“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Crisi governo, Galli su La7: “Questa politica mi ricorda in peggio la Prima Repubblica. Non solo non mi appassiona ma mi scoccia proprio”

next
Articolo Successivo

Governo, Orlando a La7: “Renzi ambiguo su reincarico a Conte, così ha consentito compattezza in Italia Viva”

next