“A chi dedico ‘L’affondo’ ovviamente? A Matteo Renzi. Chi poteva, dentro una pandemia, nella fase più difficile dai tempi della Seconda guerra mondiale, aprire una crisi politica senza alcun motivo logico?”. Andrea Scanzi parte con una nuova, graffiante rubrica, in modalità video-selfie, ‘L’affondo’, tutti i martedì, dal 26 gennaio, su TvLoft a partire dalle otto. Il protagonista del primo ritratto, disponibile anche per i non abbonati – realizzato con la consueta dose di sarcasmo, è l’ex rottamatore, al centro delle cronache politiche per aver innescato la crisi di governo dopo aver “fatto dimettere” – come lui stesso ha detto – due ministre di Italia viva, Teresa Bellanova dal dicastero dell’Agricoltura ed Elena Bonetti da quello delle Pari opportunità. ‘L’affondo’, è un programma breve, una pillola che contiene informazione e approfondimento, senza mai abbandonare la critica sagace e irriverente, tipica del suo conduttore, su personaggi e fatti della politica e del costume italiani.

‘L’affondo’ è un format realizzato da Loft Produzioni per il sito e la app di TvLoft nonché per la smart tv. E’ disponibile online tutti i martedì dalle otto. La prima puntata è disponibile a tutti, anche ai non abbonati.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

San Patrignano, Gad Lerner a La Confessione (Nove) di Peter Gomez: “Muccioli? Da condannare: ispirò una legge che riempì le carceri di tossicodipendenti”

next
Articolo Successivo

Dimissioni Conte: Di Battista, Sallusti e Cerno ospiti di Accordi&Disaccordi stasera alle 21.25 su Nove. Con Marco Travaglio

next