Sono 16.310 le persone trovate positive al coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia. I morti sono 475. Il bollettino del ministero della Salute riporta i risultati di 260.704 test effettuati, dopo che da ieri vengono conteggiati insieme ai molecolari anche i tamponi antigenici rapidi. Venerdì i tamponi totali erano 273.506, i nuovi casi 16.146: significa che oggi il tasso di positività è risalito al 6,3% rispetto al 5,9% (+0,4%). Ovviamente si tratta sempre di un’incidenza notevolmente più bassa rispetto ai giorni precedenti, quando i test rapidi non venivano conteggiati.

Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati registrati ancora altri 170 ingressi in terapia intensiva: il saldo tra ingressi e uscite resta comunque in calo di 2 pazienti. Diminuiscono, anche se meno rispetto a venerdì, anche i pazienti in area medica: ci sono 57 posti letto occupati in meno, che portano il totale dei ricoverati in ospedale a 22.784. Le persone in terapia intensiva invece sono ancora 2.520. Il totale delle persone attualmente positive al coronavirus in Italia scende a 557.717, dopo altri 16.186 tra guariti e dimessi nelle ultime 24 ore.

Rispetto a sabato scorso, i nuovi casi sono diminuiti (-3.668). Anche nel confronto settimana su settimana si nota un miglioramento: da lunedì 4 a sabato 9 i positivi accertati furono 102.040, mentre negli ultimi 6 giorni sono stati 92.250. Anche i ricoveri sono tornati a diminuire, così come sono meno gli ingressi in terapia intensiva. Restano invece stabili i decessi: sia nei primi 6 giorni della scorsa settimana che da lunedì a sabato sono stati registrati più di 3mila morti (3.062 contro 3.045).

A livello regionale, la Lombardia registra il maggior numero di casi e di morti nelle ultime 24 ore: sono 2.134 i contagi e 78 i decessi. La Sicilia conta 1.954 nuovi positivi, il Veneto pochi di meno: 1.929 (oltre a 73 morti). L’Emilia-Romagna ha accertato nelle ultime 24 ore 1.674 nuovi contagi, viene seguita dal Lazio con 1.282. Poi oltre quota mille nuovi positivi restano la Campania (1.132), la Puglia (1.123) e il Piemonte (1.056), che registra anche 62 morti.

Guardando alla situazione negli ospedali, sempre la Lombardia registra il maggior numero di nuovi ricoverati: 63 pazienti Covid in più in area medica nelle ultime 24 ore. Segue la Campania con 31, mentre le performance migliori riguardano Piemonte (-58) e Veneto (-69). La Lombardia fa meglio guardando al saldo tra ingressi e uscite in terapia intensiva: -12. Nel Lazio si registra un -13, mentre il dato peggiore riguarda in questo caso il Veneto: +11.

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Donna bloccata tre ore sulla scogliera del Salento: le immagini del difficile salvataggio dei vigili del fuoco

next
Articolo Successivo

L’Italia blocca i voli dal Brasile: ordinanza di Speranza. “Serve studiare la nuova variante”

next