Anthony Hopkins ha festeggiato i suoi 45 anni da astemio. E lo ha fatto diffondendo un videomessaggio, pubblicato sui social e che ha fatto il giro del mondo, in cui ha raccontato la propria esperienza con l’alcol: “Mi stava uccidendo. Così mi sono chiesto: ‘Vuoi vivere o morire?’. Mi sono risposto che valeva la pena vivere. E improvvisamente è arrivato il sollievo e la mia vita è stata fantastica”. L’attore 82enne, poi, si è rivolto ai suoi giovani fan che hanno problemi legati all’abuso di alcol: “Non mollate, continuate a combattere”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Cinema e Covid: l’ecatombe del 2020. In un anno persi 460 milioni di incassi e tra il 75% e il 90% di pubblico

next