Bridget Jones. Donne di mezzo mondo ci si sono riviste, altre hanno forse ‘disprezzato’ lo stereotipo. Ma la maggior parte ha provato un certo piacere quando Bridget e Daniel Cleaver, finalmente, sembrano innamorarsi. Lui che cede al fascino di lei. Poi, lui si rivela uno stronzo (non è forse un ‘caso’ ricorrente anche nella vita vera?) e per fortuna arriva l’altro, quello col maglione con le renne… E nella vita? Qual è il rapporto tra Hugh Grant e Renee Zellweger che di film della serie “Bridget Jones” insieme ne hanno girati addirittura due? Ebbene, ottimo. “È una delle pochissime attrici con cui non ho litigato“, ha detto Hugh al Sirius XM’s The Jess Cagle Show. E non è tutto: i due sono amici di penna. O forse meglio dire di email: “Ci scriviamo delle lunghe lettere. Lei, soprattutto: è arrivata anche a 70 pagine. Scrive cose interessanti, ma abbastanza ardue da decifrare”. C’è da scommettere che sulla lunghezza delle missive scherzi, ma io due sono davvero amici.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Jasmine Chiswell e il fantasma di Marilyn Monroe: “La mia casa è infestata dal suo spirito. Ogni notte sentiamo dei passi”

next
Articolo Successivo

Norman Foster, l’achistar lascia il movimento ambientalista: “Voglio continuare a progettare aeroporti”

next