Luca Tommassini, coreografo noto in tutto il mondo per aver lavorato con star del calibro di Madonna, Geri Haliwell, Kylie Minogue, è stato vittima di un tentativo di furto con scasso nella sua casa di Trastevere a Roma e si è ritrovato alle 23 di ieri, allo scattare del coprifuoco, di fronte a un gruppo di rapinatori prima sulla porta di casa e poi sull’ingresso del condomino. Dopo essere fuggito per le scale, è stato immobilizzato da due rapinatori che gli hanno puntato una pistola in faccia e in gola. Questo il racconto di Luca all’Ansa: “Avevano un borsone, accette, picconi, e non so che altro, mi spingevano, strattonavano. Li ho supplicato di non uccidetemi, mi hanno puntato la pistola alla gola. Poi sono arrivate per fortuna le volanti, ma sono stato un’ora in balia di di questi folli”. A Tommassini è stato rubato il cellulare, insieme alle chiavi di casa e dell’allarme.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Grande Fratello Vip, sono Stefano Bettarini, Giulia Salemi e Selvaggia Roma i nuovi concorrenti

next
Articolo Successivo

Giuseppe Conte, la lettera a Riccardo Muti: “Gentile Maestro, la mia è stata una decisione grave e particolarmente sofferta”

next