J-Ax giovedì 22 ottobre sarà l’ospite speciale di FqMagazine con una diretta sul canale Facebook ufficiale de Il Fatto Quotidiano dalle ore 15, in compagnia di Claudia Rossi e Andrea Conti. Una lunga chiacchierata con il pioniere del rap italiano che ha appena lanciato il nuovo singolo in duetto con Mr Rain “Via Di Qua”. Cantautore e producer da oltre 28 anni, J-Ax fotografa con la sua musica i paradossi della società per entrare in profondità nei sentimenti così come è successo con il singolo estivo “Una voglia assurda”, un inno alla vita dopo il lockdown. Ma l’artista è stato anche capace di sorprendere con la pubblicazione “segreta” (e non messa in commercio) del suo disco punk-rock “Uncool & Proud”. Durante l’intervista in diretta social sarà possibile anche rivolgere delle domande a J-Ax attraverso i commenti. Ci sarà anche spazio per l’attualità per condividere pensieri e riflessioni sui lavoratori fragili dello spettacolo e sulle condizioni di grande crisi in cui versa il settore della musica live a causa della pandemia. Il nuovo singolo “Via Di Qua” è l’ennesimo importante messaggio che J-Ax vuole trasmettere attraverso la musica. Un brano che invita a riflettere sui valori più profondi e a non farsi mai condizionare dalla società esterna. Un invito ad essere sempre se stessi a non avere paura di vivere le proprie emozioni e i propri sogni in libertà.

Un mondo che imprigiona dentro regole imposte, una società troppo condizionata da principi che non lasciano spazio alla libertà di espressione personale e in cui l’unico modo per sopravvivere sembra essere quello di urlare e scappare via: “E solo nei momenti peggiori / c’è sempre chi fa una domanda / qualcuno che non riesce a capire che hai voglia di urlare più che di parlare / E allora sai che c’è / vado vado vado via di qua/ E allora sai che c’è, vado vado vado via di qua / vado via da chi pensa di insegnarmi a vivere”.

Ma scappare non è la soluzione: “Quando ti stanchi di odiare capisci che perdonare è la cosa che ti difende”. Attraverso la consapevolezza che si acquisisce negli anni, si arriva a quella maturità che permette di accettare il proprio passato senza mai perdere la propria unicità “spesso viviamo rinchiusi nel nostro passato dimenticandoci il presente / certi errori li rifarò ancora ma questo è il bello di crescere / ma forse è quello che mi serve”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Raoul Bova molto dimagrito preoccupa i fan. Lui: “Avevo preso 20 kg”

next
Articolo Successivo

Gattina di quattro mesi scuoiata viva a Treviso: “Mai visto nessun animale in uno stato simile”. I carabinieri cercano il responsabile

next