Danilo Toninelli, Vittorio Feltri e la conduttrice, Barbara Palombelli. A Stasera Italia qualcuno ha perso la pazienza ma non chi ci si aspetta. “Innanzitutto tranquillizzo Libero quotidiano dicendo che anche questa volta il movimento 5Stelle non realizzerà i loro desideri – le parole dell’ex ministro al direttore Feltri – non morirà e continuerà ad essere il motore portante dell’innovazione e delle nuove leggi che passano dal Parlamento”. Questo l’inizio, nel quale Toninelli mostra già subito un piglio secco. La conduttrice, dopo aver approfondito il risultato del referendum, chiede poi se nel Movimento siano tutti d’accordo nel ricandidare Virginia Raggi e di nuovo Toninelli precisa: “Valutiamo oggettivamente senza interpretazioni giornalistiche di parte”, al che la Palombelli interviene: “Mi scusi è una domanda, non c’è nessuna lettura di parte”. “Ci sono letture di parte perché finché un giornale è proprietario di un politico che sta in Senato ed è completamente assente”, ribatte Toninelli. E di nuovo la conduttrice: “Però io le ho fatto una domanda importante a cui lei non mi ha risposto: ricandidate la Raggi?”. L’ex ministro ormai è alterato e il clima è teso: “Si”, risponde. E infatti poco dopo, parlando dei centri per l’impiego dice: “Capisco che ci sia una presenza di centrodestra dei giornali e delle tv di Berlusconi…”. A questo punto la Palombelli perde la sua proverbiale calma: “Toninelli per favore, non si permetta in questo programma, vada a dire in altri programmi queste cose, lei vada a fare i suoi comizi da un’altra parte, perché qui abbiamo fatto parlare tutti in perfetto equilibrio, quindi chieda scusa“.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Antonella Clerici: “Torno a mezzogiorno e vi porto il bosco in tv. Sarà una sfida. E per la prima volta ho scelto di firmare un contratto solo di un anno”

next
Articolo Successivo

Bianca Berlinguer: “Mauro Corona ha esagerato senza motivo. Non so se lo rivedremo”

next