Anche Marta Fascina, la compagna di Silvio Berlusconi, è risultata positiva al Covid-19. La deputata di Forza Italia, stando alle ultime informazioni, ha fatto ieri il tampone come l’ex premier ed è in isolamento ad Arcore. Fascina ha trascorso con l’ex Cavaliere tutto il periodo del lockdown in Provenza nella villa di Marina Berlusconi, lo ha accompagnato sulla barca di Ennio Doris ed è stata anche lei in vacanza in Sardegna. Si allarga quindi la cerchia di familiari e amici di B. contagiati dal coronavirus dopo i casi di Luigi e Barbara Berlusconi. E in Forza Italia c’è “chi punta il dito contro Briatore” per ricostruire la catena di trasmissione del virus. Attesa per il risultato dei test di alcuni esponenti del partito entrati in contatto con la coppia nelle ultime settimane, tra cui Niccolò Ghedini, Anna Maria Bernini e Mariastella Gelmini.

Trent’anni, nata a Melito di Porto Salvo, in provincia di Reggio Calabria, ma cresciuta a Portici, Marta Fascina fa coppia fissa con B. dopo la rottura dell’ex premier con Francesca Pascale. La loro relazione è stata ufficializzata dopo la pubblicazione di alcuni scatti che li ritraggono insieme su Chi, il settimanale di famiglia. Fascina è deputata in quota Forza Italia, ma stando ai dati di Open Parlamento l’ultima volta che ha votato in aula risale al dicembre scorso, quando si è espressa contro la legge di bilancio. Poi non ha partecipato a tutte le sedute per approvare i provvedimenti relativi all’emergenza coronavirus. Anche perché ha trascorso la prima metà dell’anno a Nizza insieme a Berlusconi, riducendo il più possibile i contatti con l’esterno.

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

A Bergamo i test di medicina nello spazio dell’ex Lazzaretto, il rettore: “La didattica a distanza da sola non basta, non solo per l’università”

next
Articolo Successivo

Alto Adige, mummia di camoscio di 400 anni spunta tra le nevi del ghiacciaio: il recupero

next