ASUS ha annunciato ufficialmente la nuova linea di smartphone top di gamma. I modelli annunciati sono due: ZenFone 7 e ZenFone 7 Pro che condividono gran parte delle caratteristiche tecniche. Ancora una volta, la società riesce a distinguersi dai concorrenti riproponendo la fotocamera posteriore rotante che può essere così utilizzata anche per i selfie con un vantaggio non da poco. Questa soluzione infatti permette di avere delle foto di alta qualità in ogni situazione.

Il comparto fotografico è composto da un sensore principale da 64 Megapixel, un grandangolare da 12 Megapixel e da un teleobiettivo da 8 Megapixel con zoom ottico 3X per scatti dettagliati anche in lontananza. I video possono essere registrati fino alla risoluzione 8K, la più alta attualmente disponibile sul mercato. La linea Zenfone 7 dispone di un ampio pannello AMOLED da 6,67 pollici con risoluzione Full-HD+ (2.400 x 1.080 pixel). L’assenza di una fotocamera frontale permette di sfruttare l’intera superficie e, grazie al supporto per lo standard HDR10+, di godersi appieno, per esempio, un episodio della propria serie TV preferita.

Zenfone 7 integra il processore Snadpragon 865 (che sta caratterizzando buona parte dei top di gamma Android nel 2020) con 128 Gigabyte di memoria interna, mentre il modello Pro gode della variante potenziata (Snapdragon 865+) con 256 Gigabyte di spazio di archiviazione. In entrambi i casi, ci sono 8 Gigabyte di RAM e il supporto 5G per connettersi alla reti di ultima generazione. La batteria è da 5.000 mAh (milliampereora) che dovrebbe assicurare una lunga autonomia anche con un utilizzo intenso nel corso della giornata.

Il software invece è Android 10 personalizzato con ZenUI, interfaccia grafica di ASUS. Le dimensioni sono generose: 165.08 x 77.28 x 9.6 mm per un peso di ben 230 grammi. ZenFone 7 e ZenFone 7 Pro saranno disponibili nelle colorazioni nera e bianca. Restiamo però in attesa di conoscere prezzi e disponibilità per il mercato italiano, informazioni che l’azienda comunicherà successivamente.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sulla Crypto Ag e i suoi sistemi di spionaggio va fatta chiarezza. Ora lo chiede anche un’interrogazione parlamentare

next
Articolo Successivo

Realtà Aumentata, Google porta gli animali preistorici nel vostro salotto

next