Nelle ultime 24 ore in Italia si è registrato il peggior aumento di contagi di coronavirus da fine maggio. Sono 574 i nuovi casi rintracciati, 41 in più rispetto a giovedì. Un numero così alto di positività non veniva ufficializzato dal 28 maggio, quando furono 593. Veneto e Lombardia – con 127 e 97 infetti rintracciati – fanno segnare le crescite più consistenti. Ma solo due regioni, Valle d’Aosta e Molise, non hanno nuovi contagi. I tamponi effettuati sono 46.723.

Il totale dei casi registrati tra giovedì e venerdì, tra l’altro, potrebbe essere inferiore rispetto al numero reale poiché il Piemonte ha puntualizzato che i casi comunicati risentono di un guasto al sistema tecnico di raccolta che potrebbe aver provocato una sottostima del dato regionale. In calo, invece, i morti: sono 3, contro i sei di ieri. In totale sono 35.234 le persone affette da coronavirus che sono decedute.

Complessivamente sono 252.809 le persone che hanno contratto il Covid-19 dall’inizio della pandemia. Gli attualmente positivi sono 14.249 (168 in più) mentre il totale dei guariti è di 203.326 (403 in più). In isolamento domiciliare ci sono 13.422 persone. In calo il numero dei pazienti ospedalizzati: in 771 si trovano in reparti Covid, quindici in meno rispetto a giovedì. Di questi 56 sono assistiti in terapia intensiva, uno in più nelle ultime 24 ore.

I dati confermano il trend di crescita delle ultime settimane e l’allarme degli esperti anche in vista del week end di Ferragosto, il più movimentato sotto il profilo della movida. La risalita del contagio ha spinto alcune regioni a una stretta sulla vita notturna con dimezzamento della capienza nelle discoteche, dove si potrà ballare solo con mascherina anche all’aperto.

Mentre anche i Paesi “arancioni” individuati dall’Italia varano un giro di vite: la Spagna ha richiuso i locali notturni e vietato il fumo all’esterno, mentre la Grecia ha fissato in 50 il numero massimo di persone che possono radunarsi. Un limite che scende fino a 9 individui in alcune isole. La Croazia, invece, ha fissato a mezzanotte l’orario di chiusura di bar e ristoranti.

Questi i dati complessivi e l’aumento delle ultime 24 ore:

Lombardia 97.225 (+97)
Emilia-Romagna 30.314 (+57)
Veneto 21.012 (+127)
Piemonte 31.997 (+15)
Marche 7.019 (+32)
Liguria 10.413 (+20)
Campania 5.214 (+44)
Toscana 10.761 (+26)
Sicilia 3.681 (+36, di cui 21 migranti)
Lazio 9.001 (+45)
Friuli-Venezia Giulia 3.484 (+8)
Abruzzo 3.545 (+13)
Puglia 4.821 (+12)
Umbria 1.532 (+8)
Bolzano 2.784 (+3)
Calabria 1.335 (+19)
Sardegna 1.484 (+5)
Valle d’Aosta 1.217 (zero nuovi casi da 5 giorni)
Trento 5.003 (+3)
Molise 485 (zero nuovi casi)
Basilicata 482 (+4)

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rousseau, il consigliere M5s Porrello critico sul voto: “Quesito ad personam per rieleggere Virginia Raggi”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Fauci intervistato da Matthew McConaughey: “Se tutti venissero contagiati, la percentuale di morti sarebbe enorme”

next