Sono 70 i cittadini di Borgo San Lorenzo, un paese di meno di 20mila abitanti in provincia di Firenze, posti in quarantena dopo essere entrati in contatto con una parrucchiera del posto risultata positiva al Coronavirus. Un vero e proprio cluster nel Mugello che si è acceso dopo che la Asl Toscana Centro pochi giorni fa ha scoperto che la donna è positiva al Covid. A quel punto sono scattate le operazioni per il rintracciamento delle persone che l’hanno incontrata nelle ultime settimane.

Sono stati subito posti in isolamento i suoi familiari e contattati i cittadini del borgo che di recente hanno tagliato i capelli dalla professionista. A quelli partiti per le vacanze è stato chiesto di rimanere nel luogo dove si trovano in attesa dell’avviso alle Asl competenti nei vari territori. Nel Mugello, intanto, si stanno eseguendo i primi tamponi. Per i successivi test, invece, bisognerà aspettare la fine del periodo di 14 giorni di isolamento.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, 3 positivi su 4 nel centro di accoglienza di Casier. Numeri raddoppiati in una settimana: “Distanze e isolamenti impossibili”

next
Articolo Successivo

Maltempo a Messina, frana sulla Panoramica dello Stretto: una donna salva il padre disabile facendolo uscire dal finestrino

next