Gérard Depardieu è ancora una volta nei guai. La procura di Parigi ha deciso, infatti, di riaprire le indagini, dopo che è stata archiviata nel 2019 l’inchiesta per stupro nei confronti dell’attore, in seguito alla denuncia di una ragazza di vent’anni. I fatti risalgono all’agosto 2018, poi la giovane attrice – la cui identità non è stata rivelata per tutelarla – ha denunciato l’attore di violenze, avvenute nella sua casa parigina verificati il 7 e il 13 agosto. La procura di Aix-en-Provence aveva immediatamente aperto un’indagine, che era poi passata in mano alla procura di Parigi. L’inchiesta contro l’attore è stata archiviata nel maggio 2019 “per insufficienza di prove”.

Qualcosa evidentemente è cambiato perché la ragazza si è dichiarata parte lesa e il magistrato ha deciso di riaprire il caso. Ad oggi Depardieu, che ha sempre respinto ogni accusa, non vuole rilasciare alcun commento.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Francesco Facchinetti, l’aggressione e gli sputi per strada: “Figlio di putt***, devi morire”. Lui: “Lo avrei ammazzato di botte”

next
Articolo Successivo

Natalie Oliveros, la nuova vita dell’ex pornodiva Savanna Samson: produce Brunello ed è la fidanzata del ceo di Ferrari Louis Camilleri

next