Gérard Depardieu è ancora una volta nei guai. La procura di Parigi ha deciso, infatti, di riaprire le indagini, dopo che è stata archiviata nel 2019 l’inchiesta per stupro nei confronti dell’attore, in seguito alla denuncia di una ragazza di vent’anni. I fatti risalgono all’agosto 2018, poi la giovane attrice – la cui identità non è stata rivelata per tutelarla – ha denunciato l’attore di violenze, avvenute nella sua casa parigina verificati il 7 e il 13 agosto. La procura di Aix-en-Provence aveva immediatamente aperto un’indagine, che era poi passata in mano alla procura di Parigi. L’inchiesta contro l’attore è stata archiviata nel maggio 2019 “per insufficienza di prove”.

Qualcosa evidentemente è cambiato perché la ragazza si è dichiarata parte lesa e il magistrato ha deciso di riaprire il caso. Ad oggi Depardieu, che ha sempre respinto ogni accusa, non vuole rilasciare alcun commento.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Francesco Facchinetti, l’aggressione e gli sputi per strada: “Figlio di putt***, devi morire”. Lui: “Lo avrei ammazzato di botte”

next
Articolo Successivo

Natalie Oliveros, la nuova vita dell’ex pornodiva Savanna Samson: produce Brunello ed è la fidanzata del ceo di Ferrari Louis Camilleri

next