È il giorno peggiore dall’inizio della pandemia. Nelle ultime 24 ore l’Oms ha registrato un nuovo record di casi di coronavirus: il totale di contagi tra sabato e domenica ha raggiunto le 230.370 positività, con l’ultimo primato risalente a due giorni fa, quando i casi in 24 ore erano stati oltre 228mila. L’aumento più rilevante dei casi è stato registrato ancora negli Stati Uniti, in Brasile, India e Sudafrica. Stando ai dati più aggiornati dell’Organizzazione mondiale della Sanità, dall’inizio della pandemia in tutto il mondo i casi sono oltre 12,5 milioni, mentre le vittime sono 561.617.

Si tratta del quarto giorno consecutivo oltre i 200mila casi giornalieri. Il primo giorno sopra quota 200mila è stato giovedì 9 luglio con 204.967 contagi, il 21,47% in più rispetto a mercoledì 8. Il giorno successivo, venerdì scorso, sono stati toccati i 228.186 casi confermati (+11,33%), seguito da 219.983 contagi di sabato. La media per questo periodo è quindi di 217.712 casi al giorno, un dato aggravato dagli ultimi dati. Nello stesso periodo, emerge ancora dal sito dell’Oms, il numero di decessi provocati dal coronavirus si è mantenuto sempre sopra quota 5.000. In particolare giovedì scorso l’organizzazione ha rilevato 5.575 morti, ben il 34,56% in più rispetto al giorno precedente. Venerdì hanno perso la vita 5.568 persone (-0,13), mentre ieri vi sono stati ulteriori 5.286 morti (-5,06%).

Negli Stati Uniti a destare preoccupazione è la situazione dello Florida, lo Stato ha riportato il più alto numero di contagi in tutto il Paese: secondo le statistiche del Dipartimento della salute, 15.299 persone sono risultate positive nelle ultime 24 ore, per un totale di 269.811 casi. Mentre in Catalogna 8 comuni sono tornati in uno stato di totale lockdown, come durante lo scorso marzo: si potrà uscire solo per andare a lavoro e per questioni di necessità. La situazione resta drammatica anche in Brasile, con oltre 1000 decessi in un giorno: è da fine maggio che si registrano sempre più di mille morti nelle 24 ore. Il totale dei decessi è di 71.469, il livello più alto nel mondo dopo gli Stati Uniti dove si contano 134.814 vittime.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ubisoft, scandalo sessismo e molestie negli uffici del gigante dei videogiochi che ha creato Assassin’s Creed: allontanati 3 dirigenti

next
Articolo Successivo

Elezioni Polonia, testa a testa tra il presidente uscente Duda e l’europeista Trzaskowski

next