Per la prima volta le 78 paratoie del Mose si sono sollevate tutte insieme, nella prova generale fatta stamattina, dividendo così la laguna di Venezia dal mare aperto. Simbolicamente, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha premuto il pulsante che ha dato il via libera all’innalzamento dei parallelepipedi gialli. In mattinata ci sono state le proteste, sulle barche, dei comitati che si oppongono al Mose (e alle grandi navi).

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, la Regione Lazio revoca l’accreditamento alla Rsa di Angelucci a Rocca di Papa: ad aprile 178 contagi e 21 decessi

next
Articolo Successivo

Lombardia, riaprono le discoteche (ma solo all’aperto). Via libera anche agli sport di squadra e di contatto: ecco le nuove regole

next