Indiscrezioni. Come ogni stagione, iniziano a trapelare voci su possibili scenari che vedremo a Temptation Island, il reality prodotto dalla Fascino di Maria De Filippi che ogni estate sbanca all’auditel. Altrimenti detto “reality delle corna“, il pubblico sembra non stancarsi mai delle vicissitudini sentimentali di coppie di vecchia data o appena nate, alle prese con “tentatori” che cercano di sfasciarle. Stando a quanto riportato da Leggo, l’influencer Amedeo Venza avrebbe raccontato su Instagram quello che vedremo in uno dei prossimi “falò” (per chi non segue il programma, si tratta di una sorta di “momento della verità” durante il quale in conduttore, Filippo Bisciglia, mostra alla coppia cosa l’uno ha fatto in assenza dell’altra e viceversa). Antonella Elia avrebbe perso le staffe e sarebbe scattato un ceffone al fidanzato Pietro Delle Piane. Anzi, gli avrebbe dato più di un ceffone, davanti al conduttore. Il motivo? Il comportamento giudicato troppo “libertino” di lui con le altre ragazze concorrenti del reality. Sarà vero? Lo vedremo nella prossima puntata.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Stefano Coletta direttore di RaiUno: “Tutto vorrei leggere tranne che ‘Gay1’. Basta piccolezze, bassezze”

next