Botta e risposta a In Onda, il programma di La7 condotto da Luca Telese e David Parenzo, tra il sottosegretario degli Esteri del M5s, Manlio Di Stefano, e il presidente della Regione Friuli-Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga. L’esponente leghista reputa “gravi” le dichiarazioni di Di Stefano, secondo cui Viktor Orban e Marine Le Pen sarebbero alla guida di partiti fascisti e nazisti: “Fossi Macron”, dice Fedriga in collegamento, “manderei una lettera al presidente del Consiglio Conte chiedendo le scuse. C’è un problema nel governo”. “La mandino pure, risponderemo”, è la replica di Di Stefano, che poi aggiunge: “Ribadisco quanto ho dichiarato in passato: tra i partiti di riferimento della Lega ci sono partiti fascisti e nazisti“. “Includendo Le Pen e Orban”, lo incalza il presidente della Regione Friuli-Venezia Giulia. “Si ispirano a principi di estrema destra, è evidente che sia così”.

Video La7

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Tav, “l’opera è da fermare, è un progetto sbagliato. Investiamo sulla linea esistente con Torino”. Il neosindaco di Lione vuole lo stop

next