Nell’ultima puntata di Fratelli di Crozza – in onda il venerdì in prima serata sul NoveMaurizio Crozza veste i panni di Carlo Calenda che rivendica con orgoglio tutti i suoi fallimenti: “Ho il problema di raggiungere nuovi traguardi nella nobile arte del fallimentismo. Per fortuna io sono un vulcano e mo’ mi sono inventato di riempire l’incredibile vuoto che c’è a sinistra. La domanda è: lo possiamo riempire noi di Azione questo vuoto? Sicuramente no”.

Live streaming, episodi completi e clip extra su Dplay.com (http://it.dplay.com/)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Crozza-Briatore attacca Calenda: “Io mi sono fatto da solo, lui è nato ricco. Nella pancia aveva il rinfresco ‘L’ultima apericena’ di Da Vinci”

next