Alex Zanardi ha superato anche la quinta notte in terapia intensiva “senza sostanziali variazioni nelle sue condizioni cliniche”. Rimane quindi grave, ma stabile. L’ex pilota è rimasto coinvolto in un gravissimo incidente venerdì 19 giugno, mentre partecipava a una staffetta da lui stesso organizzata: all’altezza di Pienza la handbike che guidava si è schiantata contro un mezzo pesante.

Da allora si trova ricoverato al policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena: “Rimangono stazionarie le condizioni di Alex Zanardi – si legge nel l’ultimo bollettino – Non ci sono sostanziali variazioni per quanto riguarda i parametri cardio-respiratori e metabolici, e rimane grave il quadro neurologico“. Le lesioni al volto e alla testa sono quelle che al momento destano maggiore preoccupazione. “Continua il neuromonitoraggio e viene valutato costantemente da un’équipe formata principalmente da anestesisti-rianimatori e neurochirurghi. Il paziente – aggiungono i medici – è sempre sedato, intubato e ventilato meccanicamente e la prognosi rimane riservata. Sentita la famiglia, si ritiene utile non diffondere altri bollettini medici sino a quando non ci saranno variazioni significative sul suo stato di salute”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Napoli, ressa per selfie e “firmacopie” alla presentazione del libro di Renzi: inascoltati gli inviti al distanziamento

next
Articolo Successivo

Bari, fuochi d’artificio illegali sul lungomare durante la movida: gli spari tra la folla a due passi dalle case

next