Alex Zanardi ha superato anche la quinta notte in terapia intensiva “senza sostanziali variazioni nelle sue condizioni cliniche”. Rimane quindi grave, ma stabile. L’ex pilota è rimasto coinvolto in un gravissimo incidente venerdì 19 giugno, mentre partecipava a una staffetta da lui stesso organizzata: all’altezza di Pienza la handbike che guidava si è schiantata contro un mezzo pesante.

Da allora si trova ricoverato al policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena: “Rimangono stazionarie le condizioni di Alex Zanardi – si legge nel l’ultimo bollettino – Non ci sono sostanziali variazioni per quanto riguarda i parametri cardio-respiratori e metabolici, e rimane grave il quadro neurologico“. Le lesioni al volto e alla testa sono quelle che al momento destano maggiore preoccupazione. “Continua il neuromonitoraggio e viene valutato costantemente da un’équipe formata principalmente da anestesisti-rianimatori e neurochirurghi. Il paziente – aggiungono i medici – è sempre sedato, intubato e ventilato meccanicamente e la prognosi rimane riservata. Sentita la famiglia, si ritiene utile non diffondere altri bollettini medici sino a quando non ci saranno variazioni significative sul suo stato di salute”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Napoli, ressa per selfie e “firmacopie” alla presentazione del libro di Renzi: inascoltati gli inviti al distanziamento

next
Articolo Successivo

Bari, fuochi d’artificio illegali sul lungomare durante la movida: gli spari tra la folla a due passi dalle case

next