È passato un anno dall’aggressione subita a Trastevere, il 16 giugno 2019, da quattro giovani con indosso la maglietta del Cinema America. Oggi è stata fissata, al 26 febbraio 2021 a causa dell’emergenza coronavirus, la prima udienza del processo che porterà davanti al giudice i cinque ragazzi indagati e ritenuti dagli inquirenti vicini a movimenti di estrema destra.

I quattro giovani vittime del pestaggio, dopo aver passato la serata a piazza San Cosimato per seguire una proiezione cinematografica, erano stati avvicinati da un gruppo di altri ragazzi che, vedendo la t-shirt del Cinema America, li avevano presi di mira: “Hai la maglietta del Cinema America, sei antifascista, levati subito ‘sta maglietta, te ne devi andare via da qua”. Da lì partì l’aggressione a suon di pugni, calci, testate e bottigliate: a sporgere denuncia fu David Habib, 20 anni, ex studente del Liceo Virgilio, ricoverato d’urgenza al Fatebenefratelli, che indossava la maglietta bordeaux piena di sangue per via di una tumefazione e un trauma con frattura scomposta alla piramide nasale.

Un atto di violenza, questo, che scosse il mondo del cinema e non solo, con attori e registi che decisero di solidarizzare, anche indossando la maglietta nel corso di eventi pubblici. Ma che provocò anche altri agguati nei confronti di giovani che continuarono a indossare la t-shirt bordeaux.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La festa dei 10 anni de ilfattoquotidiano.it – Peter Gomez e Cinzia Monteverdi alle prese con il questionario di Proust: “Modelli, paure e ricordi”. Il talk con Claudia Rossi (e il finale a sorpresa)

next
Articolo Successivo

Scuola, Conte: “Un miliardo di euro in più d’investimento oltre a quelli già stanziati. Le classi pollaio non saranno più tollerate”

next