“Tutti gli sforzi fatti in questi mesi rischiamo di vanificarli. Forse dal 4 maggio potremo uscire un po’ di più, spero che ci obblighino a tenere la mascherina, ma non ci potremo abbracciare come ho visto fare stamattina, perché il virus non è scomparso e non scomparirà dal 4 maggio, altrimenti finirà che moriremo tutti”. Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, torna a rimproverare i cittadini che stanno in strada, violando le prescrizioni del governo per contenere il rischio di contagio da coronavirus.

In un video pubblicato su Facebook, Decaro documenta gli assembramenti di oggi sul lungomare del rione San Girolamo, a nord di Bari, invitando la gente a tornare a casa, come ha fatto tante volte dall’inizio dell’emergenza sanitaria in giro per la città. “Visto che il virus non fa paura a nessuno, forse vi fa paura la tromba d’aria che sta arrivando” dice a qualcuno in spiaggia. Scherza con alcuni cittadini, annuncia un maremoto per invogliare la gente ad allontanarsi dal mare e guadagna un applauso quando, rivolgendosi a chi affaccia dai balconi, li ringrazia per essere rimasti in casa, dicendo “non sono più stupidi di chi sta in giro”.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, nel decreto Aprile si va verso lo stop ai licenziamenti per altri due mesi e alla estensione dei congedi fino a settembre

next
Articolo Successivo

Coronavirus, la conferenza stampa del presidente del Consiglio Conte sulla fase 2: la diretta

next