Ancora un nuovo scivolone per Barbara D’Urso, l’ennesimo per la conduttrice che da settimane è finita al centro delle polemiche. Questa volta nel corso di Pomeriggio 5, nella puntata di Pasquetta, è stato trasmesso un vero e proprio inseguimento in diretta dalla spiaggia di Jesolo, in provincia di Venezia, mentre una troupe della trasmissione era a bordo di un elicottero della Guardia di Finanza. Corsa, rincorsa e toni sensazionalistici per inseguire una persona, colpevole di passeggiare in spiaggia con il cane violando la quarantena: “Ecco Barbara, Barbara! L’uomo ha aumentato il passo e sta scappando, lo stiamo inseguendo! Si sta allontanando tra le case e lo stiamo inseguendo! Andrea, inquadra!“, si sentono queste parole dalla voce dell’inviata Ilaria Dalle Palle mentre la padrona di casa assiste in silenzio.

Una foga da thriller investigativo con le immagini di due agenti che corrono in spiaggia per fermare la persona a spasso con il cane. Non si conoscono i dettagli, nemmeno se si trattava di una residente della zona, informazioni che dovrebbero vagliare le forze dell’ordine e non una trasmissione sotto testata giornalistica che dovrebbe evitare la “caccia all’uomo”. I controlli della Guardia di Finanza sono ovviamente giustificati e necessari, la narrazione offerta da Pomeriggio 5 ha invece suscitato numerose reazioni indignate sui social.

“Un inseguimento con gli elicotteri in diretta TV non si vedeva dai tempi di OJ Simpson, un presunto assassino. Questa roba sparata live nelle case degli italiani è uno dei momenti più bassi della televisione, dello stato di diritto, della decenza e del senso del ridicolo”, scrive Matteo Grandi. “Barbara D’urso che dà la caccia ai runner in diretta televisiva insieme ai droni della Finanza: anche in Corea del Nord sarebbe considerato di cattivo gusto, ma a noi, evidentemente, piace toccare il fondo. E scavare”, aggiunge lo scrittore e sceneggiatore Sandrone Dazieri. C’è chi sottolinea la gravità del servizio offerto dal programma di Canale 5 che tratta un cittadino come un superlatitante e chi sottolinea che una come la D’Urso “va tenuta lontana dalle telecamere per il bene del Paese“. La trovata non ha portato benefici sul fronte auditel, la trasmissione ha ottenuto bassi ascolti, il suo peggior risultato stagionale: Pomeriggio 5 è stato visto da 1.940.000 telespettatori con l’11,08% di share nella prima parte e 2.141.000 e l’11,03% nella seconda.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sono le Venti (Nove), dalla situazione di Milano alle misure per tornare a lavorare in sicurezza. Rivedi il programma di Peter Gomez

next
Articolo Successivo

Barbara D’Urso, lettera aperta dopo l’inseguimento del pedone in diretta: smetta di fare informazione

next