“Le immagini terrificanti dei mezzi militari che portano le bare di Bergamo? Ho pensato che tutto questo è stato e continua a essere più grande di me“. Il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, ospite dello speciale dedicato a Bergamo di ‘Accordi e Disaccordi’, il talk politico condotto da Andrea Scanzi e Luca Sommi, in onda sul Nove, ha spiegato il suo stato d’animo nei confronti delle immagini, che hanno fatto il giro del mondo, dei feretri provenienti dalla Bergamasca, caricati sui mezzi militari e trasportati in altre regioni per la cremazione. Il sindaco ha ammesso il suo senso di impotenza e inadeguatezza verso un numero così alto di contagi: “Credo di non essere probabilmente all’altezza di quello che i miei cittadini si aspettavano a livello organizzativo e in termini di condivisione empatica – ha detto il primo cittadino – Quando snoccioliamo queste cifre, non ci rendiamo forse conto che ogni persona, ogni numero corrisponde a un lutto in una famiglia e gli altri sono coloro che non sono morti, ma sono nelle preoccupazioni dei loro famigliari perché sono ancora malati, con la febbre alta, in ospedale”.

“Accordi&Disaccordi” è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia ed è disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play). Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, Sky Canale 145 e Tivùsat Canale 9. Segui @aedtalkshow su Facebook, Twitter e Instagram.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Gori ad ‘Accordi&Disaccordi’ (Nove): “Sono convinto di aver sbagliato nel sottovalutare, non rifarei tutto”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Travaglio ad ‘Accordi&Disaccordi’ (Nove): “Regione Lombardia non ne ha azzeccata mezza: lo prova il j’accuse dei medici”

next