“Non si può pensare di prorogare indefinitamente questa sospensione delle attività produttive“, così a Sono le Venti, il programma di Peter Gomez in onda sul Nove dal lunedì al venerdì alle 19,55, la direttrice generale di Confindustria Marcella Panucci. “Tavolo tecnico? Sono favorevole a un tavolo che riunisca Governo, sindacati ed esperti per concordare tempi e modalità della riapertura”, ha aggiunto, sottolineando che bisogna “cercare insieme delle soluzioni che consentano di coniugare in modo equilibrato l’esigenza di una ripresa dell’attività produttiva e la salvaguardia dei posti di lavoro con la tutela della salute delle persone”. E sulle affermazioni della vicepresidente di confindustria che ha parlato di una riapertura dopo pasquetta, specifica: “Il 13 aprile è attualmente il termine fissato nel DPCM per il blocco delle attività e immagino che quando al data si avvicinerà si faranno valutazioni con gli scienziati per capire qual è la situazione. Siamo convinti che in concomitanza con quel termine si potrebbe immaginare l’avvio di una riapertura graduale per settori, territori, tipologie di lavoratori e, soprattutto, adottando tutte le misure di sicurezza”.

SONO LE VENTI, il nuovo programma di Peter Gomez, è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play) e su sito www.iloft.it e app di Loft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La moneta di Stato potrebbe essere l’uovo di Colombo della crisi: se ne discuta senza tabù

next
Articolo Successivo

Coronavirus, perché in Italia i posti letto costano di più

next