Nell’affrontare l’emergenza coronavirus “abbiamo commesso errori? Sicuramente“. L’ammissione è dell’assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera, che in diretta Facebook ha però rivendicato che “è stato fatto il massimo perché questa ondata di dolore trovasse una risposta positiva”.

“I nostri presidi ospedalieri sono sempre sotto pressione, ma in tutti i pronto soccorso si registra una riduzione di accessi per Covid-19, in alcuni casi lievi, in altri più marcati. A Lodi, per la prima volta dopo 36 giorni, sono più le persone che arrivano per altre patologie che per il Covid-19. Questo è un primo dato che deve far ritenere che nei nostri ospedali si sta leggermente tirando il fiato”.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

IL DISOBBEDIENTE

di Andrea Franzoso 12€ Acquista
Articolo Precedente

Lega, Lucia Borgonzoni resta in Senato e rinuncia al seggio in Emilia-Romagna. In campagna elettorale disse: “In Regione anche se perdo”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, De Luca: “Mascherine mandate da Protezione civile? Sono quelle di Bunny il coniglietto”. Poi cita i ‘portaseccia’ e le sette

next