Qualche giorno fa un maratoneta ha raccontato la sua storia sui social: fare avanti e indietro sul balcone di casa, lungo sette metri e largo uno per circa 6000 volte. Totale, 42 km. Lui, Elisha Nochomovitz di Tolosa, ha detto di avere solo un leggero giramento di testa alla fine dell’impresa. Stavolta la stessa cosa, o quasi, l’ha fatta un italiano. Fabrizio Draghi, di Rimini, ha fatto 840 volte il giro del terrazzo di casa: 21 km in 3 ore, 50 minuti e 40 secondi per una sorta di mezza maratona. Con la famiglia ad aspettarlo al traguardo. “Conosco mattonella per mattonella”, ha scherzato lui. La storia, di Altarimini, è probabilmente simile a tante altre: magari non tutti corrono per quasi quattro ore, ma in tempo di coronavirus ci si tiene in allenamento nei modi più svariati.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Jennifer Aniston vorrebbe la figlia di Brad Pitt e Angelina Jolie in un suo film. Ma c’è chi si oppone…

next
Articolo Successivo

Coronavirus, quasi 8000 mila hanno risposto al bando per la creazione di una task force di medici. Giuseppe Conte: “Eroi dal camice bianco”

next