Si chiama Jason Clark ed è un influencer che per veder aumentare il proprio numero di follower su TikTok sembra davvero disposto a tutto. Ha 400.000 seguaci ma il video che ha postato ha fatto il giro del mondo: nella clip, postata sia su TikTok che su Instagram, il ragazzo nuota sotto una lastra di ghiaccio di un lago dello Utah. Tutto sembra andare bene ma Clark, a un certo punto, perde il senso dell’orientamento e non ritrova l’apertura per uscire e respirare. Con lui un cane e qualcuno che lo filma cioè una ragazza che però, a quanto sostiene lui, non si era accorta delle sue difficoltà e pensava stesse scherzando. La clip è stata 24 milioni di volte su TikTok (con 3,6 milioni di like) e 230.000 su Instagram. “Non pensavo che i miei bulbi oculari si sarebbero congelati così in fretta – ha spiegato poi in in video successivo – La superficie dell’acqua in cui si trovava il buco non aveva un aspetto diverso dal fondo del ghiaccio. Quando mi sono voltato e ho avvertito il ghiaccio, ho pensato di essere nella buca. Quando non lo ero, ho deciso di tornare indietro e seguire la polvere di ghiaccio che avevo sollevato, ma che si era spostata e mi ha portato più lontano. Ho quindi cercato di rompere il ghiaccio con la schiena, come si può vedere nel video. Non so cosa mi abbia fatto girare un’ultima volta. Avevo il respiro così corto che non riuscivo più a vedere”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, chiese chiuse nel nord dei focolai. Altrove acquasantiere vuote, niente scambio di pace e funerali per soli intimi

next
Articolo Successivo

Salt Challenge, la nuova sfida (subito censurata) che impazza su TikTok. Ma un medico inglese avverte: “Non fatelo”

next