So di aver fatto un piccolo errore, per quello mi brucia. Sono comunque contenta ma avrei potuto vincere oggi. Anche se in questo sport si vince e si perde per un centesimo, l’importante è dare il massimo”. Così Federica Brignone ha commentato il secondo posto, a un centesimo dal tempo con cui ha trionfato Nina Ortlieb, nel superG di La Thuile valido per la coppa del mondo di sci femminile. “E’ stata comunque una gara incredibile per come mi tremavano le gambe in partenza, ancor più che a Sestriere – ha aggiunto ai microfoni di Rai Sport – Sono riuscita ad arrivare giù ed è stata una liberazione. E’ la seconda volta che perdo in superG di un centesimo, mi dispiace soprattutto non essere davanti per la mia gente“. Il successo, il primo in carriera, è andato all’austriaca Nina Ortlieb in 1’11″72. Completa il podio la svizzera Corinne Suter, terza a 7 centesimi. La Brignone ha comunque consolidato il primato in classifica generale di Coppa salendo a 1378 punti rispetto ai 1225 di Mikaela Shiffrin, ancora assente, e ai 1189 di Petra Vlhova, oggi quarta. Nella top ten anche altre due atlete italiane: Marta Bassino è quinta, Elena Curtoni settima.F Domani è in programma la combinata alpina: alle 11.15 è previsto il superG, alle 14.15 lo slalom.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Europa League, sorteggiati gli accoppiamenti degli ottavi: per Inter e Roma due spagnole

next
Articolo Successivo

Sci, Federica Brignone vince la coppa del mondo di combinata

next