Napoletano coronavirus“. È il coro che dalla curva Nord del Brescia è stato rivolto dai tifosi della squadra di casa nei confronti dei partenopei. I video circolati in Rete hanno suscitato molte polemiche e gli ultras sono stati fortemente criticati. Il giorno successivo, è arrivato un comunicato di scuse dalla curva Nord. Non, però, nei confronti dei napoletani, ma all’indirizzo di pazienti e famiglie che in questi giorni sono interessati dalla nuova malattia: “Voleva essere uno sfottò goliardico come ci sono da 50 anni, senza che abbiano mai fatto male a nessuno – scrivono – Ci rendiamo conto però di avere sbagliato dato che il nostro Paese sta affrontando il possibile sviluppo di questo male e chiediamo scusa alle famiglie italiane coinvolte”.

Memoriale Coronavirus

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tyson Fury è tornato: manda ko l’imbattuto Wilder e si laurea re dei massimi Wbc. Joshua è avvisato: ora la riunificazione delle cinture

next