L’auto di servizio dell’associazione di volontari ‘Civilis-Ispettori ambientali’ di Manfredonia è stata incendiata nella notte tra il 13 e il 14 gennaio. Il mezzo, come testimonia un video pubblicato su Facebook dal presidente nazionale della Onlus Foggiana, Giuseppe Marasco, è stato incendiato da un uomo intorno alle 22:30 circa. L’incappucciato ha prima cosparso l’auto di benzina per poi darle fuoco. Per spegnere l’incendio sono intervenuti i Vigili del fuoco. “Chiara la matrice dolosa e l’attacco alle Istituzioni”, scrive Marasco sul social. “Manfredonia è città mafiosa e delinquenziale, anche con collegamenti a livello politico. Chiedo al Ministro dell’Interno, al Prefetto di Foggia e al Procuratore Capo di intervenire per eliminare questo cancro”, continua. Un episodio simile è accaduto nella giornata di lunedì a Vieste, quando è stata incendiata la saracinesca di un negozio. L’11 gennaio, invece, a Foggia, una bomba è stata fatta esplodere contro il negozio della sorella del presidente del Consiglio comunale di Orta Nova, la cui auto fu incendiata un mese fa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Palermo, scoperti falsi invalidi: due arresti per truffa all’Inps. Le intercettazioni: “Il regalo per me c’è?”. “Te lo faccio”

next
Articolo Successivo

Celibato sacerdoti, don Mazzi: “Problema di oggi non è sposarsi o no, ma capire il significato dell’essere prete”

next