“Il Cantante Mascherato”, il nuovo show di Rai Uno condotto da Milly Carlucci, è un karaoke collettivo. Una carrellata di canzoni straniere e italiane che hanno segnato la storia della musica. C’è da dire che la produzione ha fatto delle scelte mirate e per nulla scontate se si pensa a “You Shook Me All Night Long” degli AC/DC, interpretato dal Mostro (che potrebbe essere Fausto Leali).

Una lunga serata di cover, dove al centro del palco, ci sono misteriosi cantanti o personaggi dello spettacolo particolarmente intonati. Tra le migliori esibizioni della serata il controverso, il più rock ma anche misterioso (si dice sia Luca Barbarossa, in molti parlano di Teo Mammucari e qualcuno azzarda Gianluca Grignani, che peraltro è in promozione con il nuovo singolo “Tu che ne sai di me”) che ha proposto “Meraviglioso” di Domenico Modugno, nella versione dei Negramaro.

E poi c’è l’Unicorno, ossia Orietta Berti che ha svelato il suo volto in quanto eliminata, che se da un lato ha deluso con la prima esibizione un po’ impacciata di “E la luna bussò” di Loredana Bertè, ha poi spiazzato tutti con “Fotoromanza” di Gianna Nannini. Due universi musicali lontanissimi e diversi che si sono incontrati inaspettatamente, creando scintille. Peccato per la sua esclusione. E poi c’è il Barboncino che si è cimentato con la difficile “Rolling in the deep” di Adele, ma la voce di Arisa (dovrebbe essere lei) può tutto. Il peggiore della serata? Il Mastino (si punta sul nome di Alessandro Greco) un po’ frivolo, leggero e con canzoni tutto sommato facili “O Sarracino” Massimo Ranieri e poi “Andamento Lento” di Tullio De Piscopo, quando si è ritrovato in ballottaggio contro l’unicorno/Orietta Berti.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Il Cantante Mascherato batte il GF Vip ma la giuria è un disastro. Patty Pravo partecipa a un programma a parte, Insinna straparla, Facchinetti non a caso ha cambiato lavoro

next
Articolo Successivo

Grande Fratello Vip, Imma Battaglia entra nella casa e attacca l’ex Licia Nunez: “Sei una bugiarda, ecco la verità”

next